Antonello Lotronto e Remo Chiosso erano diventati amici molto prima di fondare il sito Murderparty. Si erano conosciuti a Lucca nel corso di una famosa convention ludica dove erano andati a presentare i loro ultimi murder party. Antonello aveva daanto poco pubblicato “Serata in giallo”, la prima collana di murder party pubblicata in Italia e Remo aveva scritto alcuni murder sulla scia delle sue esperienze in Inghilterra. Remo amava il murder party più tipico, quello all’inglese, con un numero rigido di partecipanti, mentre Antonello con “Serata in giallo” ne aveva proposto una formula un po’ diversa, con la possibilità di introdurre le “squadre investigative” e con loro un numero più flessibile di giocatori. 

Ma non erano certo queste piccole diversità di vedute a costituire un ostacolo per la stima e l’amicizia che li ha uniti negli anni a venire. Ed è stata da questa amicizia che è nata l’idea di questo sito. Essendo stato fondato da veri appassionati del settore, Murderparty non si è mai piegato a logiche di lucro. Quello che propone ha un solo fine: mettere i giocatori nei panni di un vero detective e “vivere” un buon giallo da protagonisti.

Le storie proposte da Murderparty sono scritte da veri appassionati di gialli, da persone che hanno letto gran parte delleRemo Chiosso enorme letteratura gialla esistente e conoscono le basi delle scienze attinenti: criminologia, balistica, medicina legale ecc.

Partendo da quest’ottica, gli autori di Murderparty hanno sempre affinato le loro modalità di intrattenimento per proporre esperienze sempre più coinvolgenti e appassionanti. Le formule delle nostre attuali cene o weekend con delitto, ad esempio, sono oggi molto diverse da quelle che proponevamo negli anni novanta. Non potendo copiare da nessuno all’epoca (siamo stati davvero tra i primi se non i primi ad introdurre queste forme di intrattenimento in Italia), abbiamo imparato dai nostri errori ed affinato le nostre formule per rendere sempre più giocabili e divertenti.

Il passo successivo è stato quello di approdare al teatro. Ci siamo accorti infatti che le nostre storie potevano facilmente essere adattate alla dimensione teatrale. Anzi da questo adattamento traevano giovamento. Le prime esperienze teatrali a Roma e a Torino sono state estremamente incoraggianti, con un pubblico divertito e appagato che usciva dalla sala con il sorriso stampato sulla faccia. Oggi abbiamo smesso di fare adattamenti perché alcune delle nostre storie le scriviamo  direttamente per il teatro nell’ottica di un format che abbiamo chiamato  “Il detective sei tu”, e che è capace  di mettere lo spettatore nei panni un vero detective.

Oggi i nostri eventi si svolgono sia in teatro che in ogni tipo di location e per ogni clientela. Nel corso degli anni siamo riusciti a mettere assieme un qualificato staff di autori, registi, attori e tecnici che è in grado di soddisfare qualunque richiesta. I nostri intrattenimenti si adattano alle feste tra amici, alle conventions aziendali, agli addii al celibato o al nubilato, ai ricevimenti, e si possono tenere in locations di ogni tipo: abitazioni private, hotels, ristoranti, villaggi turistici, agriturismi, castelli, ville, navi da crociera, etc. Non ci spaventa nemmeno il numero dei partecipanti: possiamo proporre spettacoli per poche o per centinaia di persone e di tutte le età.  Per ogni ulteriore informazione scrivici nella sezione Contatti.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.