Un pugno di personaggi che sembrano usciti da un film di Woody Allen, una psicologa assediata dai suoi pazienti, una pesante valigia trasportata in cantina che scatena i sospetti di una vicina di casa. Un omaggio al cinema di Woody Allen e ai suoi indimenticabili personaggi.

Lo spettatore che risolverà il “caso” vincerà un simpatico ricordo della serata!


Con Marco Bullitta, Cristiano Cecchetti, Angelo Curci, Sara Felci, Carmela Ricci, Mario Rinaldoni.

Scritto e diretto da Antonello Lotronto.

Come mai tante persone si identificano nei personaggi di Allen, in particolare nell’imbranato protagonista di tante sue pellicole? Da questa domanda e dalla constatazione che esiste una “terapia del cinema” teorizzata da molti psicologi, è nato un giallo interattivo costellato da persone comuni che sembrano quello che non sono e si muovono, parlano, agiscono e soprattutto pensano, come gli eroi del cinema dei quali sono innamorati. Incapaci di affrontare la vita con la loro personalità, indossano quella proiettata da uno schermo cinematografico e che, come ne “La rosa purpurea del Cairo”, si materializza in una sorta di alter ego protettivo e rassicurante.

DAL 5 AL 29 NOVEMBRE 2015 al Teatro Petrolini, via Rubattino, 5 (Testaccio), Roma,  

Orari: Giovedì, venerdì e sabato: ore 21; domenica ore 18 (solo domenica 8 novembre ore 19)

Biglietti: Interi: 14,00 . Ridotti 12,00 € per gli utenti registrati (e per i gruppi di almeno 10 persone).

La tessera del teatro non è inclusa e, per chi non l’avesse, costa 2 euro.

SCEGLI LA DATA E PRENOTA ONLINE IL BIGLIETTO RIDOTTO!

 

Per prenotazioni e informazioni sullo spettacolo puoi chiamare anche i numeri 339.8011606 (dalle 15 alle 19) – 06 5757488 (Teatro Petrolini) o inviare una e-mail a info@murderparty.it

Audio – Luci: Gemma Nucci; Locandina: Gisella Fabbrini; Ufficio stampa: Caterina Falomo; Artista di scena: Alice Piva

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.