Home Il Taccuino 23 – La donna fantasma

23 – La donna fantasma

Durante la sua festa di compleanno la bella e affascinante Rosemary Barton si accascia a terra e muore appena dopo aver brindato.  Tutto fa presumere che si sia suicidata ingerendo del veleno in seguito a una forte depressione, ma qualcuno è convinto che le cose non siano andate esattamente così.

  • di Michela Tessariol
  • N. giocatori: 9!(4u/4d/1ud)
  • Luogo e tempo: Inghilterra, 1950

Nota: per informazioni sulla disponibilità del titolo scrivere a info[at]murderparty.it

Legenda “n. giocatori”. Il primo numero indica i giocatori necessari. Se è seguito da un “+” significa che i giocatori devono essere minimo quel numero, ma possono essercene di più divisi in squadre investigative. Se è seguito da un punto esclamativo significa invece che è previsto esattamente quel numero di giocatori. Non possono essere né più, né meno. Il secondo gruppo di dati indica il genere di giocatori (uomini o donne) necessari. Così, per esempio, 12!(7u/3d/2ud) significa che sono necessari dodici giocatori (oltre l’organizzatore). Di questi, 7 devono essere uomini, 3 donne e 2 possono essere indifferentemente uomini o donne.

La sigla “SER” – se presente – significa che il murder party è stato scritto nel format “Serata in giallo/Aperitivo con delitto” e che può essere giocato con un numero flessibile di giocatori divisi in squadre investigative.

Vai alla barra degli strumenti

Questo sito web utilizza i cookie per personalizzare la navigazione, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi